Territorio

COMPOSIZIONE DEL TERRITORIO

La varietà e complessità geologica e orografica della Provincia di Mantova, dà origine a un’interessante realtà nella produzione vinicola mantovana.

Il nostro territorio beneficia infatti di diverse condizioni geologiche e di un microclima variegato che suddividono la produzione secondo due principali aree di coltivazione della vite. Una di queste è l’area pianeggiante, a sua volta suddivisa in due caratteristiche sotto-aree (Oltrepo mantovano e Viadanese-Sabbionetano), in cui viene coltivata l’uva per il Lambrusco. L’altra è l’area dei colli morenici, ideale per la crescita di un’ampia gamma di vitigni che spazia dai Cabernet, Merlot, Chardonnay, Pinot bianco e grigio e Sauvignon.

Cartina mappa zone di coltivazione vitigni Mantova Lambrusco

Approfondisci le caratteristiche del territorio mantovano

L’area a più antica tradizione vitivinicola del mantovano si estende nella Pianura Padana, nella zona tra Viadana a Semide, bagnata dai fiumi Oglio, Mincio e Po.

 

La vicinanza di questi importanti corsi d’acqua rende il terreno particolarmente fertile, arricchendolo di componenti sabbiose e argillose. La sua conformazione è dovuta all’accumularsi, nel corso del tempo, dei sedimenti lasciati dalle esondazioni dei vari corsi d’acqua, fiumi e canali che attraversano da ovest verso est la pianura mantovana. Sabbie, limi e argille sono presenti in tutto questo territorio in percentuali all’incirca uguali tra loro. Il clima è caratterizzato da estati calde ed inverni freddi.

 

Il Lambrusco Mantovano, corposo ed autentico, riflette le specificità conferitegli dal territorio. In particolare il Lambrusco Viadanese si presenta più corposo e pieno del Lambrusco dell’Oltrepo Mantovano, che denota invece maggior leggerezza e profumazione.
Rappresentano il territorio che si estende nella parte sudorientale dell’anfiteatro morenico e che racchiude il bacino del Garda, andando a costituire una suggestiva catena di basse colline nella parte settentrionale della provincia di Mantova.
Le colline moreniche offrono terreni rimescolati a base di argille e ghiaie con una bella profondità ed un significativo drenaggio, principalmente di composizione calcarea e di terre di colore rosso.
La vicinanza del Lago di Garda influisce in maniera significativa sul clima, che risulta mite durante tutto l’anno. Gli sbalzi termici sono comunque tali da permettere buone maturazioni complessive delle uve con valori di acidità costanti nei vini e deliziosi profumi. Il terreno marchia in modo inconfondibile questi vini dotati di ottima sapidità e, soprattutto nei bianchi, di una vena minerale da terra bagnata di elevata tipicità.

CONSORZIO VINI MANTOVANI

Il Consorzio Vini Mantovani opera in favore della viticoltura e dell’enologia mantovana, in tutela e vigilanza erga omnes delle variegate denominazioni rappresentate e rispondendo alla richiesta di visibilità nel panorama internazionale di un territorio che vanta produzioni di alta qualità, dal Lambrusco Mantovano ai vini delle Colline moreniche mantovane.

MANTOVA

Città d'arte, storia, cultura, natura, enogastronomia...
C'è sicuramente un ottimo motivo per visitarla!

Profilo città di Mantova turismo visita

Chi arriva a Mantova resta colpito dal suo fascino immutato nel tempo, dall’atmosfera unica e accogliente che si respira. Una città che toglie il fiato quando la si ammira dalle sponde dei laghi. Da qui appare come sospesa sull’acqua, protagonista di un paesaggio quasi surreale, fatto di storia, di arte, di natura. Mantova non è fatta per essere visitata velocemente. Le piazze, i vicoli, i ciottoli invitano il visitatore ad ammirare lentamente ogni monumento e ogni palazzo storico di questa città dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO insieme alla vicina Sabbioneta. A Mantova, storia, arte, cultura si intrecciano inesorabilmente in ogni dove. E tutt’intorno un ambiente di inestimabile valore naturalistico. Luoghi singolari e magici che fanno di Mantova una città semplicemente meravigliosa.

Vuoi organizzare un viaggio a Mantova e provincia?

E non dimenticarti di inserire una visita alle Cantine Lebovitz nel vostro programma!